" Questo stesso senso di inferiorità è ingigantito dalla sua sensibilità infantile, ed è questo stato di cose  a generare in lui quella brama insaziabile  e anormale di approvazione di sè stesso e di successo agli occhi del mondo. Ancora bambino, chiede a gran voce la luna. E la luna sembra non curarsene! "

 

Tratto da: Il linguagguo del cuore.    pag 136